IN CASO DI UTILIZZO DI SOSTANZE CANCEROGENE O MUTAGENE


Se possibile, le sostanze cancerogene o mutagene andrebbero sostituite con prodotti meno tossici e utilizzate solo se non ci sono alternative.
Nel caso in cui non sia possibile, il loro utilizzo impone l'obbligo di compilare e mantenere aggiornata la scheda individuale di esposizione. Si tratta di un registro in cui viene riportato la cronologia dell'uso quantitativo e qualitativo dell'agente chimico in questione (per informazioni email a: vinicio.carraro@unipd.it).

Le sostanze mutagene e cancerogene, per cui bisogna curare la tenuta della scheda individuale di esposizione, sono quelle che presentano nella scheda di sicurezza almeno uno di questi codici di pericolo (Regolamento (CE) n. 1272/2008 REACH):

H340 (può provocare alterazioni genetiche);
H341 (sospettato di provocare alterazioni genetiche);
H350 (può provocare il cancro);
H351 (sospettato di provocare il cancro)

Questi agenti chimici presentano nella confezione anche il seguente caratteristico pittogramma di pericolo per la salute:



Banca dati delle sostanze pericolose